MENU
Facebook

Salute

Il perché faccia bene il cacao è da risalire nelle sue proprietà. Così il chimico Peter Fryer descrive la struttura del cioccolato. Se potessimo sbirciare l'anima di una tavoletta, vedremmo piccoli cristdli di burro di cacao e di zucchero organizzati in fitte reti intricate. proprio come i rami e le fogie compongono l'intreccio naturale delle fronde di un albero. La disposizione fisica delle singole molecole attribuisce al cioccolato le caratteristiche organolettiche che lo rendono apprezzabile da tutti i palati. E non è solo una questione di tipologia: al latte, fondente. con le nocciole e così via.

Andiamo dritti alla sostanza!

Che sia in tavoletta o servito in una tazza fumante, il cioccolato ha sempre un profumo inebriante ed un sapore vellutato ed assolutamente unico. Le antiche popolazioni dei Maya e Aztechi lo usavano come bevanda rituale.

I Maya e gli Aztechi già conoscevano le proprietà rafforzanti ed eccitanti dell'infuso ricavato dai semi del cacao, ma neppure ignoravano le virtù terapeutiche del burro di cacao. Dalla spremitura dei semi si otteneva, per esempio, un balsamo cicatrizzante per le bruciature e le ferite, protettivo dai raggi solari, repellente per i morsi dei serpenti. Oggi gji studi scientifici hanno confermato queste benefiche qualità del cacao.

Ma quali sono le sostanze contenute nel cacao? Innanzitutto, vi troviamo i glucidi, i lipidi e le proteine, ma anche mherali quali il magnesio. i sali di potassio e il fosforo. Sono presenti anche ferro, sodio e calcio, ma in quantità inferiori. Oltre alle varie vitamine presenti, nel cacao troviamo sostanze chimiche che hanno proprietà specifiche: ansiolitiche, antidepressive, toniche. Ecco quali sono: la cafieìna, che stimola l'attenzione e aumenta la resistenza alla fatica; la serotonina, che aiuta il sistema nervoso in caso di depressione; la feniletilamina, che stimola il sistema nervoso; la tiramìna, che viene utilizzato come farmaco negli stati depressivi. Inoltre contiene la teobromina ( in misura del 2% circa ) l’alcaloide principale della pianta del cacao ed è dotata. come la caffeina , di un azione vascodilatatoria.

Struttura chimica della teobromina:

Il cioccolato induce la secrezione di endorfine, il cui effetto provoca euforia ed una sensazione di benessere. 
Mangiare un cioccolatino non fa male, se si tratta di cioccolato genuino e puro, non fa ingrassare e rende felici.
Oggi il cioccolato si usa nelle beauty farm come prodotto di bellezza, poiché rende la pelle liscia, soda, idratata e luminosa. Inoltre contrasta il cedimento dell'ovale del viso e la comparsa di macchie scure e rughe. 
Il cioccolato inoltre è noto per le sue proprietà antiossidanti, quindi contrasta le aggressioni dovute all'inquinamento, allo stress, al fumo della sigaretta.

Testo tratto da:

http://blogmoebiusonline.eu
http://benessere.guidaconsumatore.com

X